New York Fashion Week 12

E’ terminata pochi giorni fa la Fashion Week nella Grande Mela, e devo ammettere che non ho osservato un trend dominante, piuttosto un mix di stili, volumi e colori.

Tra i vari designer ho fatto la mia selezione di outfit indossabili’ o perlomeno, inspiranti.

Michael Kors

Di tutto questo pourpurì di scacchi, tweed, pizzo, lana, alpaca, pelle, flanella, pelliccia ecc ecc, mi colpisce il dettaglio più pulito e l’accostamento più semplice: il dolcevita bianco sull’abito di pizzo dorato. Pollice su anche per i colli di pelliccia, e il tono su tono avorio del caldo maglione in lana sul femminile abito in raso.

Oscar de la Renta

Segue la tradizione e ripropone l’abito educato, lo shift dress. L’evoluzione del tubino, impreziosito con gioielli e ricami. Ma sono i dettagli a conquistarmi: in primis il colletto del cappotto che diventa sciarpa, poi le pochette rigide, piccole e preziose, oppure più grandi, con o senza pelliccia, abbinate a smalti color celeste. Colpita e affondata.

 

Zac Posen

Di Zac mi piace il tocco d’altri tempi, con abiti da diva, dal chiaro stile rètro anni ’40. Tra tutti scelgo l’outfit total white -quello più sobrio, con la gonna sotto il ginocchio e leggera blusa dalle spalle importanti.

Marc By Marc Jacobs 

Una collezione fresca e misurata, ma dal sapore vintage dei 50s, elegante e facile da indossare. Mi piacciono le stampe degli abiti, le gonne a ruota indossate sotto ad una camicetta ed il cappotto dal taglio pulito.

Lyn Devon 

Direttamente dai quartieri bene, il designer propone dei look dalle forme affusolate -50s mood anche qui, con colori tenui ed equilibri discreti. Less is more. Ancora una volta.

 

Proenza Schouler

Lazaro e Jack (Hernandez e McCollough) propongono una collezione borderline tra il minimal e l’austerità. Le forme sono asciutte, ma non mancano gli strati e i richiami orientali.

Bravi anche Billy Reid, soprattutto con queste due uscite:

e Boy and Girl by Band of Outsiders:

E se si vuole vivere la settimana della moda da un punto di vista raffinato e spiritoso, Garance Dorè è una certezza. Con la serie ‘Pardon My French’, ci accompagna durante le Fashion Week di New York e Parigi.

Questo è il primo episodio:

Enjoy!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...